Seleziona una pagina
Condividi

“Il sistema dei 21 indicatori ci dice che siamo gialli ma se cominciamo con gli assembramenti resteremo gialli per una o due settimane e poi torneremo a misure più dure”. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza Covid Domenico Arcuri, ospite di Fabio Fazio a ‘Che tempo che fa’.

”Le misure introdotte a Natale hanno sortito gli effetti auspicati – ha spiegato – i contagi si riducono relativamente, scende la pressione sulle terapia intensive e dei malati negli ospedali. Allo stato attuale il comportamento dell’epidemia in Italia è sostanzialmente sotto controllo. Ma se noi dopo che ci siamo colorati di giallo ricominciamo a far finta di niente e assistiamo a scene come quelle che ho guardato in tv e sui siti con terrore perderemo di nuovo il controllo dell’epidemia perché il virus non è stato sconfitto”.

”Dall’inizio si cerca di tenere insieme la salute, il lavoro e diciamo l’istruzione, quando si è gialli questo è possibile. E’ molto importante per il pil, per l’occupazione. A fronte di questo tutti dobbiamo avere comportamenti responsabili” ha sottolineato. Bisogna capire che ”non è ancora il momento di poter fare quella vita naturale che tutti sogniamo” e “dobbiamo evitare gli assembramenti e fare di tutto per restare gialli”.



Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi