Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – VENEZIA, 11 GEN – “L’asessore si deve quantomeno
scusare. Conosco la sua sensibilità. Non l’ho sentita, penso che
le scuse siano doverose”. Lo ha detto il presidente del veneto
Luca Zaia, a proposito delle polemiche sull’assessore Elena
Donazzan che aveva intonato ‘Faccetta nera’ alla radio. Sulle
richieste di dimissioni “prendo atto delle richieste. me ne
arrivano ogni giorno”, ha concluso Zaia. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi