Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – MODENA, 09 GEN – Due medici e un volontario della
pubblica assistenza sono stati ‘sospesi’ dall’incarico che
avevano al centro vaccinale dell’ospedale modenese di
Baggiovara. Il provvedimento dell’Ausl di Modena, riporta la
stampa locale, è stato preso nei confronti degli operatori che
la sera del 5 gennaio scorso avrebbero chiamato parenti per
somministrare loro sei dosi di vaccino anti Covid avanzate a
fine giornata e che se non utilizzate sarebbe dovute essere
buttate via.
    Sull’episodio sono state avviate indagini, tant’è che ieri i
Nas di Parma con i Carabinieri del comando provinciale di Modena
sono tornati a Baggiovara per un secondo sopralluogo. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi