Seleziona una pagina
Condividi

Roma, 26 gen. (Adnkronos)

Università italiana e francese insieme per un accordo accademico di ‘double degree’ per il ‘Master of Science in Business Management and Digital Technologies’. Lo firmeranno domani il rettore dell’Università Telematica Internazionale Uninettuno, Maria Amata Garito, e il rettore dell’Università Cattolica di Lille, Patrick Scauflaire.

L’evento sarà trasmesso alle ore 11.00, in diretta streaming sui canali social e sul portale dell’Università Uninettuno, e vedrà la partecipazione, accanto ai due Rettori, di Marco de Marco, Preside della Facoltà di Economia dell’Università Uninettuno, ed Elisabetta Magnaghi, Preside della Facoltà di Economia dell’Università Cattolica di Lille.

L’obiettivo è quello di proporre un’offerta didattica innovativa, grazie ad un approccio “blended”: gli studenti seguiranno il primo anno di corso in modalità e-learning, attraverso il modello d’eccellenza dell’Università Uninettuno, mentre il secondo anno sarà sostenuto in presenza presso la sede dell’Università Cattolica di Lille. Alla conclusione del primo anno i candidati conseguiranno il titolo di Master di Primo di Livello, secondo l’ordinamento italiano, mentre alla conclusione del secondo anno otterranno il titolo di Laurea Magistrale secondo gli ordinamenti didattici italiano e francese.

“Come Università Telematica Internazionale Uninettuno, abbiamo da sempre collaborato con le Università tradizionali – ha commentato il Rettore, la prof.ssa Garito – Il nostro obiettivo è quello di continuare ad individuare modelli che promuovano a livello globale un’alleanza per la conoscenza tra Università di diversi Paesi del mondo. Internet può facilitare il raggiungimento di questo obiettivo. Solo così possiamo costruire insieme quelle competenze necessarie per dare risposte ai bisogni di un mercato del lavoro globale”.

“Si tratta di un percorso didattico che, seguendo l’evoluzione dei mercati e delle nuove tecnologie – sottolinea il Prof. De Marco – propone un nuovo tipo di formazione che, da un lato, offre agli studenti gli strumenti conoscitivi tipici della gestione aziendale e, dall’altro, approfondisce i temi legati agli strumenti digitali, alle tecnologie web e ai big data che stanno rivoluzionando i modelli di business delle aziende operanti in tutti settori”.



Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi