Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – MILANO, 17 GEN – È durato quasi un’ora l’incontro
tra il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, e gli studenti del
liceo scientifico Vittorio Veneto che ieri hanno occupato la
scuola, come hanno fatto nei giorni scorsi altri collettivi, per
protestare contro la didattica a distanza. Dopo aver passato la
notte all’aperto nel cortile del liceo, una delegazione di
cinque ragazzi ha incontrato il sindaco a nome di “tutti gli
studenti milanesi che hanno protestato in questi giorni”, come
hanno spiegato al termine dell’incontro.
    “Abbiamo parlato della priorità che dovrebbe avere la scuola,
della Dad che non dovrebbe essere usata come opzione primaria,
ma dovrebbe essere sempre affiancata a una didattica in
presenza. – ha detto Tito in rappresentanza degli studenti -.
    Quindi bisogna trovare una soluzione mista. Il sindaco Sala si è
trovato d’accordo con le nostre richieste e ha detto che
riferirà al governo le nostre proposte. Il tema principale di
questo incontro è stato che la scuola deve avere la giusta
priorità”. Gli studenti non continueranno l’occupazione. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi