Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – ROMA, 08 GEN – Sono stati dichiarati prescritti gli
omicidi colposi per la strage di Viareggio a seguito
dell’esclusione dell’aggravante della violazione delle norme
sulla sicurezza nel lavoro: lo ha deciso la corte di Cassazione
rinviando alla corte d’Appello di Firenze la riapertura
dell’appello bis, anche per l’ex Ad di Fs e Rfi, Mauro Moretti.
    Da rivalutare la responsabilit√† per il solo reato di disastro
ferroviario colposo.
    “E’ stato ridimensionato radicalmente il verdetto della Corte
d’Appello di Firenze”, √® il primo commento dell’avvocato Franco
Coppi, difensore di Moretti, che era stato condannato a 7 anni.
    Ha espresso “grande soddisfazione” anche la legale Carla
Manduca, che ha difeso la posizione di Rfi insieme ad Alfonso
Stile, spiegando che “√® stato escluso anche il risarcimento per
tutte le 22 associazioni che si erano costituite come parti
civili”.
    Fuori dal palazzo della Cassazione, al verdetto, si √®
assistito a scene di disperazione fra i parenti delle 32 vittime
del disastro ferroviario del giugno 2009. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi