Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – CAGLIARI, 05 MAR – Tre alternative, tutte
caratterizzate da obbligo, per chi intende fare ingresso in
Sardegna a partire da lunedì 8 marzo e non sia già vaccinato o
non si sia sottoposto a tampone molecolare con esito negativo
almeno 48 ore prima della partenza. Lo prevede la bozza
dell’ordinanza che il presidente della Regione sarda Christian
Solinas dovrebbe adottare nelle prossime ore. La prima: recarsi
presso le aree dedicate in porti e aeroporti per sottoporsi a
tampone antigenico rapido.Seconda: fare il test entro 48 ore
dall’arrivo in una struttura pubblica o privata accreditata a
proprie spese. Terza: entrare in quarantena per dieci giorni.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi