Seleziona una pagina
Condividi

Un grave lutto colpisce gli All Blacks e tutto il mondo del rugby. È morto a 25 anni Sean Wainui, ala degli Chiefs e della nazionale neozelandese, vittima di un incidente stradale avvenuto vicino a Tauranga. Wainui lascia la moglie Paige e due figli. «Non riesco a trovare le parole per esprimere il dolore che provo. Sean non se lo meritava. Il primo giorno farà male entrare al centro di allenamento e non vederti lì. RIP fratello» è il messaggio di cordoglio postato su Twitter da Brad Weber, capitano degli Chiefs e mediano di mischia degli All Blacks. «Abbiamo il cuore a pezzi. Sean, tu eri un’ispirazione e non sarai mai dimenticato» scrivono in un tweet gli All Blacks.


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi