Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – BOLZANO, 23 GEN – E’ morto all’età di 99 anni il
partigiano Bruno Zito, lo comunica l’Anpi Alto Adige.
    “E’ un giorno di grande tristezza. Avevamo incontrato Bruno e
Maria pochi mesi fa per la consegna della tessera Anpi e con il
suo solito spirito avevano voluto che, nonostante il Covid,
l’incontro fosse conviviale accompagnato da un buon bicchiere e
biscotti. Bruno amava la vita, ne era orgoglioso, così come lo
era della sua famiglia. Ci teneva sempre a raccontare tutto in
modo semplice, spontaneo e divertente”, afferma l’Anpi che
dedicherà alla memoria di Bruno Zito iniziative per il giorno
della Memoria.
    Zito – ricorda l’Anpi – è stato partigiano nella zona della
Valsugana: faceva parte di un gruppo che aveva il compito di
bloccare la linea ferroviaria dove passavano i rifornimenti per
le truppe. Era un alpino che era riuscito ad arrivare in
Valsugana dopo una lunghissima fuga rocambolesca. Nel 2016 era
stato insignito insieme a Lidia Menapace e altri partigiani
della Medaglia della Liberazione della Repubblica Italiana.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi