Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – TRIESTE, 19 GEN – Sono riusciti ad attirarla in
un’area appartata, l’hanno accerchiata e l’hanno percossa con
pugni, schiaffi e un calcio. Ad aggredirla, per futili motivi,
sarebbero state tre ragazzine di 13 anni, mentre due ragazzi di
15 e 17 avrebbero indicato loro come colpire in modo più
efficace. E’ la ricostruzione della Polizia locale di Trieste su
un episodio di violenza subito da una tredicenne all’uscita di
scuola.
    L’intero gruppo è stato deferito all’Autorità giudiziaria.
    Tre di loro avrebbero partecipato anche all’aggressione di un “nonno paletta”, dopo che l’anziano li aveva invitati a
indossare la mascherina sul bus.
    Le indagini del Nucleo di polizia giudiziaria della Polizia
locale sono iniziate a seguito di una denuncia formale
presentata dalla madre della vittima, che aveva anche raccontato
l’accaduto sui social. Attraverso il racconto di alcuni
testimoni e della madre, gli agenti sono riusciti a risalire ai
presunti responsabili e a denunciarli.
    Dopo l’aggressione, la vittima era stata portata all’ospedale
infantile Burlo Garofolo per le cure del caso. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi