Seleziona una pagina
Condividi

(Adnkronos)

“So che Pietro la picchiava e la minacciava”. A parlare è un’amica di Roberta Siragusa di 17 anni, la ragazza trovata morta in un burrone a Caccano (Palermo). La giovane è stata sentita dai magistrati domenica mattina dopo il ritrovamento del cadavere. La sera prima l’avevano trascorsa insieme in una villetta con altri amici. “Pietro diceva che se lei avesse riferito di queste violenze, lui avrebbe fatto del male sia a lei che alla sua famiglia”, dice la ragazza tra le lacrime.

Leggi anche



Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi