Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 03 FEB – Amministrazione
giudiziaria per la società di navigazione privata Caronte &
Tourist che si occupa del traghettamento tra le sponde calabresi
e siciliane dello Stretto di Messina. Lo ha disposto la Sezione
misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria su
richiesta della Procura di Reggio Calabria diretta da Giovanni
Bombardieri.
    Il provvedimento nei confronti della società, che è valutata
500 milioni di euro, è stato eseguito dalla Direzione
investigativa antimafia reggina. L’operazione è stata denominata “Scilla e Cariddi”. L’accusa, per la società, è di avere
agevolato esponenti della ‘ndrangheta. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi