Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – SAVONA, 22 GEN – Costa Smeralda durante la fase di
avvicinamento in banchina a Savona è entrata in contatto con una
gru di terra posizionata nella zona 16 del porto. Pur non avendo
riportato alcun danno strutturale allo scafo, il contatto ha
causato la caduta in mare e il danneggiamento di una scialuppa.
    L’imbarcazione è stata prontamente recuperata e dalle prime
verifiche, fa sapere la compagnia, non si registrano altri
danni. Sul posto, per accertare le cause dell’accaduto, oltre al
personale di Costa Crociere, le Autorità competenti. “La
Compagnia si è da subito messa a disposizione delle autorità
locali offrendo la massima collaborazione e si è attivata
prontamente per condurre le investigazioni del caso”. Costa
Smeralda rimarrà nel porto di Savona come da programma.
    Nonostante l’accaduto non pregiudichi la possibilità per la nave
di operare regolarmente nel rispetto dei normali parametri di
sicurezza, la sosta in porto permetterà altresì di effettuare le
riparazioni del caso nel più breve tempo possibile. Costa
Crociere desidera manifestare il proprio rincrescimento a tutti
gli interessati”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi