Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – TORINO, 19 GEN – Il gup di Torino, Irene Gallesio,
ha accolto la richiesta formulata dal pm Livia Locci e disposto
il rinvio a giudizio di Antonino Monteleone per il reato di
diffamazione aggravata in danno dell’avvocato Michele Briamonte,
ex consigliere d’amministrazione di Banca Mps e managing
director dello Studio Grande Stevens. Il processo inizierà il 9
novembre prossimo davanti al Tribunale di Torino, Quarta Sezione
Penale.
    I fatti contestati si riferiscono al servizio realizzato da
Monteleone e mandato in onda durante la trasmissione Le Iene, in
cui si prospettava l’esistenza di legami oscuri tra David Rossi
e la banca vaticana Ior. Briamonte, difeso dall’avvocato Nicola
Menardo, si è costituito parte civile.
    “Penso che la delicatezza della questione che abbiamo
affrontato in questo servizio, uno dei tanti sulla vicenda della
morte di David Rossi, merita di essere affrontato con serenità
davanti al giudice terzo e nel contraddittorio tra le parti”,
commenta Monteleone. “Sarà un processo che, al netto delle
valutazioni di merito che spetteranno al Tribunale, avrà un
impatto non indifferente sul diritto dei giornalisti
investigativi a svolgere il proprio lavoro in autonomia –
aggiunge -, lontano dal limitarsi a riportare il contenuto di
atti prodotti dalla sola autorità giudiziaria, attraverso la
ricerca sul campo delle notizie di interesse per il pubblico”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi