Seleziona una pagina
Condividi

Il tribunale della regione di Mosca ha respinto la richiesta di annullare l’arresto di 30 giorni imposto a Alexey Navalny. Il dissidente fino a meno di due settimane fa era in Germania, dove era stato ricoverato dopo un avvelenamento per il quale si sospettano gli 007 del Cremlino. È stato arrestato al suo ritorno in Russia perché il servizio penitenziario lo accusa di non essersi presentato dal giudice di sorveglianza a Mosca come previsto da una controversa sentenza del 2014 e ha chiesto di revocare all’oppositore la condizionale concessagli allora. Navalny rischia così tre anni e mezzo di reclusione.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 28 Gennaio 2021, 13:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi