Seleziona una pagina
Condividi

Manca poco per scoprire i biglietti vincenti della prima categoria dell’estrazione finale della Lotteria Italia, il più sostanzioso dei quali è di 5 milioni di euro. L’appuntamento è, come al solito, su Rai 1, con «Soliti Ignoti – Il Ritorno – Speciale Lotteria Italia», la puntata dello show condotto da Amadeus abbinato al consueto concorso dell’Epifania. L’estrazione avverrà in seduta pubblica sotto il controllo del Comitato per l’espletamento delle operazioni presso la sede dell’Agenzia dogane e monopoli (Adm), a Roma, alla presenza della Guardia di Finanza e dei rappresentanti di categoria dei consumatori.

La trasmissione si tiene al Teatro delle Vittorie e prevede la partecipazione di numerosi ospiti tra cui Elena Sofia Ricci, Valeria Fabrizi, Serena Rossi, Biagio Izzo, Alberto Matano, Laura Chiatti. Si concluderà con il gioco finale del «parente misterioso», con cui si devolverà, in caso di vittoria, il montepremi in beneficenza all’Istituto Spallanzani: chi sarà tra le identità da svelare e sarà poi coinvolto nel gioco dedicato alla Lotteria Italia. Sono circa 4,6 milioni i biglietti venduti nell’edizione 2020 della Lotteria Italia, con una raccolta di 23 milioni di euro. Il dato di vendita reso noto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è in calo del 31% rispetto all’edizione precedente: nella scorsa edizione erano stati venduti 6,7 milioni di tagliandi.

Il Lazio si conferma, ancora una volta, la regione in cui è stato venduto il maggior numero di biglietti: in quest’edizione sono 837mila, il -36,8% rispetto allo scorso anno, quando i tagliandi staccati furono 1,3 milioni. La Lombardia occupa ancora il secondo posto in assoluto nelle vendite. I biglietti staccati nell’ultima edizione sono però 763.010, il 33,4% in meno rispetto al dato dello scorso anno. Milano e provincia, svettano come sempre con quasi la metà dei tagliandi venduti (319.870), ma con un -41,4% sulla scorsa edizione, il calo più sostanzioso tra tutte le province lombarde. Perdono oltre il 30% anche le vendite in provincia di Lodi (16.680 tagliandi, -38,3%), Brescia (79.740, -35,5), Mantova (22.260, -32,5%) e Pavia (31.700, -32,4%). Per la provincia di Bergamo il totale delle vendite è di 72.420 biglietti (-27,9%); simili i dati di Sondrio, con un -29,5% (9.320 tagliandi) e Varese (61.560, -26%). Più contenuto il decremento di Como (39.500, -19,4%) e Cremona (24.320, -17,9%), mentre Monza contiene le perdite con un -8,3% e 61.000 biglietti venduti.

6 gennaio 2021 (modifica il 6 gennaio 2021 | 20:01)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi