Seleziona una pagina
Condividi

(Adnkronos)

La Lombardia torna in zona arancione: è ufficiale. Il cambiamento di zona della Regione, largamente atteso, è annunciato dal presidente Attilio Fontana, che ha ricevuto da Roma la decisione sul riposizionamento. “Ai professionisti della mistificazione della verità, ribadisco ancora una volta che i ‘dati richiesti’ alla Lombardia sono sempre stati forniti con puntualità e secondo i parametri standard. Semmai qualcuno a Roma dovrebbe chiedersi come mai la Regione Lombardia abbia dovuto segnalare il ‘mal funzionamento’ dell’algoritmo che determina l’Rt dell’Iss”, dice poi proseguendo sulla sua linea riguardo ai dati rettificati sui guariti della Regione, che avrebbero determinato un Rt ‘peggiorativo’ della situazione rispetto alla realtà nelle settimane precedenti, tale da rimettere in zona rossa la Regione.

Leggi anche

Secondo Fontana, “chi sostiene il contrario lo deve dimostrare con atti concreti e non manipolando la realtà a uso propagandistico”.

“Già da lunedì le scuole medie riprenderanno la propria attività in presenza”, fa sapere ancora il governatore. “Quelle secondarie di secondo grado potranno riprendere le lezioni in presenza secondo l’organizzazione stabilita nei piani operativi delle Prefetture”, precisa. “Regione Lombardia, per quanto di propria competenza – sottolinea Fontana – ha già attivato le procedure affinché il Trasporto pubblico locale attui quanto previsto dalle Prefetture”.



Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi