Seleziona una pagina
Condividi

TORINO. Vigilia di Juve-Roma, «Una partita fondamentale» per l’allenatore. Lo dice anche la classifica, coi bianconeri che vogliono rimanere in scia del gruppo di testa. Allegri in conferenza ha dribblato la vicenda Ambra e lancia la sfida ai giallorossi: «Mourinho è un valore aggiunto, ma noi abbiamo lo Stadium pieno al 75%». 

Massimiliano Allegri, in questi giorni lei è stato al centro di forti polemiche per la sua vicenda con Ambra. Qual è il suo punto di vista?
Della vita privata non ho mai parlato e non ne parlo adesso. Ho sempre diviso le due cose, quindi parliamo della partita. E’ importante, è sempre Juve-Roma e c’è lo Stadium pieno al 75%. Abbiamo bisogno del supporto come contro il Chelsea.

Vedremo quella stessa formazione?
Le idee non sono ancora chiare e oggi li vedo per la prima volta tutti insieme. I giocatori europei sono già rientrati per tempo, mentre ieri sera sono arrivati i sudamericani. Decido domani, devo vedere le condizioni di chi ha viaggiato e di chi ha giocato.

Quanto vale questo Juve-Roma?
È sempre una partita speciale, con tante polemiche. C’è Mourinho che ha dato carattere, sono davanti a noi ed è importante. Fino alla sosta abbiamo sette partite dove fare punti per non allontanarsi dalle prime posizioni. Loro hanno tecnica, fisicità e sono pericolosi sulle palle inattive. Bisogna subito riaccendere l’interruttore dopo la sosta, altrimenti rischiamo di romperci le ossa.

Che sfida sarà con Mourinho?
Ha vinto tantissimo e lo rispetto. Poi è nel suo personaggio fare il gesto delle orecchie nel 2018 con il Manchester United. Quella fu una delle partite più belle della Juve in Champions, ma perdemmo e non se la ricorda nessuno. Comunque non è la partita tra me e Mourinho, però lui è un valore aggiunto per la Roma e per la Serie A.

Dybala e Morata come stanno?
Morata oggi si allena con la squadra, ma dipende da quanti rischi ci sono nell’essere a disposizione. Non vanifichiamo il lavoro fatto. Dybala è più indietro di Morata, quindi non ci sarà. Nel giro di 7-10 giorni sarà a disposizione della squadra.

Che cosa è successo a Dybala? Sembrava dovesse rientrare con la Roma…
Quando ci sono infortuni muscolari ci possono essere recuperi diversi.

Ramsey ha attaccato la Juve per la gestione degli allenamenti. C’è stato un chiarimento?
Nessun chiarimento, io conto su di lui. Ha avuto infortuni, ora non so se parte dall’inizio ma faccio affidamento su di lui.

Bernardeschi come sta?
A livello tecnico e mentale sta facendo bene, ma non si deve accontentare. Non è più un bambino e deve trovare continuità di rendimento, senza piacersi troppo.

Quanto complica i piani l’assenza di Rabiot? E si aspettava questa positività al Covid?
Esprimere un giudizio sul Covid è difficile, i casi vengono fuori ogni giorno… Dispiace non averlo domani, era in crescita e si riposerà in vista delle prossime partite.


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi