Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – CITTA DEL VATICANO, 27 GEN – Il Papa all’udienza
generale ha parlato del Giorno della Memoria per commemorare le
vittime della Shoah: “Ricordare è una espressione di umanità,
ricordare è segno di civiltà, ricordare è condizione per un
futuro migliore di pace e di fraternità, ricordare è anche stare
attenti perché queste cose possono succedere un’altra volta,
incominciando dalle proposte ideologiche che vogliono salvare un
popolo e finendo a distruggere un popolo e l’umanità. State
attenti a come è incominciata questa strada di morte, di
sterminio, di brutalità”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi