Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – GENOVA, 20 GEN – “Questo è un grande esempio di
rigenerazione urbana, il progetto del Waterfront Levante diventa
sempre più concreto”. Lo ha detto il sindaco di Genova Marco
Bucci durante la cerimonia di avvio dei lavori di
riqualificazione del palasport di Genova e delle demolizioni dei
padiglioni C, D ed F della Fiera nell’ambito del Waterfront
Levante in base al disegno di Renzo Piano. I cantieri sono stati
aperti con i primi colpi di benna “e non solo da un punto di
vista simbolico” precisa Massimo Moretti, general manager di Cds
Holding. Il gruppo bresciano ha acquistato il palasport, uno
degli edifici simbolo di Genova, per 14 mln e ha firmato con il
Comune il preliminare d’acquisto delle altre aree della fiera.
    Qui sorgerà un nuovo quartiere con canali navigabili, uffici e
residenze e “una nuova concezione di palasport – continua
Moretti – non un luogo frequentato solo per le partite ma uno
spazio con negozi, punti ristoro e impianti a disposizione degli
sportivi”. Il sindaco Bucci ha ribadito che la struttura, con i
canali, sarà pronta nell’aprile 2022 mentre “per il resto del
quartiere bisognerà aspettare un altro annetto”. “Qui durante il
picco dei lavori saranno impiegati tra gli 800 e i 1000 addetti.
    In un momento come quello attuale, in cui il Paese ha perso 10
punti di Pil e la crisi continua a mordere, lanciarci in un
progetto così importante ci dà energia” ha concluso Moretti.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi