Seleziona una pagina
Condividi

(Adnkronos)

Solo Bolzano e Friuli-Venezia Giulia in rosso scuro. L’Ecdc ha aggiornato sul suo sito la mappa delle regioni europee classificate in base alla situazione epidemiologica per i contagi da coronavirus Sars-CoV-2.

Una prima bozza della mappa era stata sventolata in videoconferenza stampa dal commissario europeo alla Giustizia Didier Reynders, mentre presentava le nuove raccomandazioni della Commissione. Non era stata pubblicata, perché si trattava di una simulazione, ma riportava in rosso scuro anche Veneto ed Emilia-Romagna, oltre a Friuli-Venezia Giulia e Alto Adige. Le prime due regioni sono ora in rosso, come tutto il resto d’Italia e gran parte dell’Europa.

Nell’Ue sono in rosso scuro, la situazione di massima gravità, tra l’altro, c’è quasi tutta la Spagna, l’intera Irlanda, tutta la Repubblica Ceca e la Slovenia, l’Estonia e la Lettonia, due regioni della Svezia Meridionale, in Francia la regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, il Brandeburgo in Germania. In verde solo l’Islanda (fuori dall’Ue ma nel See), le Isole Faroer, Creta e molte altre isole greche, tra cui le Cicladi e Rodi.

Secondo la raccomandazione, che mira a contrastare la diffusione delle nuove varianti del coronavirus Sars-CoV-2, per chi proviene da una regione ‘rosso scuro’ gli Stati membri dovrebbero richiedere di effettuare un test prima dell’arrivo e trascorrere un periodo di quarantena.



Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi