Seleziona una pagina
Condividi

Un po’ di energia britannica in Italia. Octopus Energy, quinto operatore di settore nel Regno Unito, ha acquisito l’azienda energetica italiana Sato Luce e Gas.

Octopus Energy Italy, così si chiamerà la nuova realtà, punta a 1 milione di clienti entro il 2025 (5% del mercato). L’espansione sarà guidata da un investimento iniziale di 60 milioni di euro, parte dell’iniezione di 600 milioni di dollari proveniente dalla Al Gore Generation Investment Management che Octopus Energy Group ha ricevuto nell’ottobre 2021. L’investimento è legato alla valutazione di 4,6 miliardi di dollari che è stata data ad Octopus Energy, un valore non lontano da quello di molti giganti dell’energia attivi da tempo sul mercato, tra cui lo storico leader di mercato British Gas.

Il piano di Octopus per l’Italia seguirà un percorso simile alla sua attività nel Regno Unito, combinando la proposta di energia al cliente finale e l’utilizzo di rinnovabili per proporre tariffe innovative che permettano ai clienti di beneficiare di energia più economica e più green.

Octopus Energy è il fornitore di energia con il più alto tasso di crescita nel Regno Unito, con 3,1 milioni di clienti dal lancio, avvenuto poco più di cinque anni fa. Il suo successo si basa su Kraken, la piattaforma tecnologica proprietaria in cloud, che oltre a garantire efficienza operativa è in grado di abilitare una gestione eccellente del cliente e una diffusione delle energie rinnovabili.

Sato Luce e Gas è un fornitore di energia italiano con sede ad Ascoli Piceno, nel Centro Italia. Nel 2016, il nuovo amministratore delegato Giorgio Tomassetti ha avviato l’azienda verso un percorso di crescita; Sato è ora attiva in 11 Regioni italiane.

Così Greg Jackson, fondatore e amministratore delegato di Octopus Energy, commenta: “Il modello proposto da Octopus funziona. I nostri team negli Stati Uniti e in Germania hanno visto crescere la loro clientela rispettivamente di cinque e sette volte nell’ultimo anno. Ora vogliamo focalizzarci sull’Italia e non vediamo l’ora di vedere che risultati possiamo ottenere su questo mercato”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi