Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – MILANO, 21 GEN – Due ragazze comasche di 14 anni,
amiche e compagne di scuola sono scappate da casa perché
esasperate per il lockdown. La loro fuga, iniziata martedì, è
durata poco più di 24 ore, quando i carabinieri le hanno
rintracciate e riportate dai genitori. Lo riporta stamattina La
Provincia di Como.
    La fuga è stata scoperta dai due papà in modo diverso. Il
primo, tornando a casa martedì a mezzogiorno ha trovato sul
computer della figlia un messaggio del tipo “mi sono stancata di
non poter vedere i miei amici, me ne vado”; il secondo genitore
è stato avvisato direttamente con un messaggio via Messenger “Voglio vivere, abbi fiducia in me”.
    I genitori hanno prima contattato amici e compagni di scuola
ma nel pomeriggio, quando hanno pensato che le ragazze non
sarebbero tornate, si sono rivolte ai carabinieri di Como e di
un Comune dell’hinterland, dove vivono. Alla fine le amiche
erano nella zona di Villa Guardia (Como), dove poco più tardi i
militari le hanno trovate. Hanno raccontato che era loro
intenzione andare a Milano e forse in Liguria, ma in realtà sono
rimaste tra Como e Cantù. Hanno anche raccontato di avere
passato la notte in un parco pubblico, anche se probabilmente
hanno dormito da qualche conoscente che non hanno poi voluto
coinvolgere. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi