Seleziona una pagina
Condividi

Governo, la diretta della crisi. É prevista alle 16 la chiusura dei lavori del tavolo di confronto alla Camera. I rappresentanti dei partiti che partecipano ai lavori hanno chiesto un prolungamento di due ore. I temi al centro del confronto sono giustiziaistruzione, cultura e turismo. Restano forti divisioni, con Italia Viva che sulla prescrizione respinge l’ipotesi del lodo Orlando. Renzi con i suoi avrebbe accusato le altre forze di maggioranza di non accettare mediazioni e tra i punti di conflitto cita ancora il documento finale scritto chiesto già ieri da Iv. Fico si recherà «entro stasera» al Quirinale per riferire al presidente Mattarella, ma prima potrebbe fare un nuovo «giro» di consultazioni con i partiti della maggioranza.

La diretta

Ore 14.20 – Orlando a Renzi: non sprecare chance

«Renzi dice che su giustizia siamo allo zero assoluto. Probabilmente sono stato invitato a un’altra riunione… Apertura su riforma penitenziaria, modifica prescrizione, intercettazioni… Non sprechiamo questa possibilità!», scrive su Twitter il vicesegretario del Pd Andrea Orlando, commentando quanto trapela dall’assemblea di Italia viva.

Ore 14.07 – Renzi a Iv: noi per intesa ma non accettano mediazioni

«Non stanno concedendo nulla»: Italia viva è «favorevole a un accordo, ma» gli altri partiti «non accettano nessuna mediazione sui temi grossi e non vogliono neppure mettere nulla per iscritto», avrebbe detto Matteo Renzi, a quanto si apprende, ai parlamentari di Iv in assemblea parlando della trattativa sul governo. Sulla giustizia, avrebbe aggiunto, «lo zero assoluto». Finora non è stato fatto nessun passo avanti su nessun contenuto: «fino all’ultimo» proveremo a vedere se c’è una disponibilità a una mediazione. Iv «non condivide il lodo Orlando: non c’è nessun accordo sulla prescrizione e sul processo penale», affermano fonti di Iv.

Ore 13.25 Tajani: maggioranza Ursula non esiste. «Non esiste la sostanziale unità del Paese se manca mezzo Paese. Voglio dire una cosa chiara e netta: la maggioranza Ursula in Italia non esiste. Si è realizzata a Bruxelles perché a guida Partito Popolare Europeo, che ha vinto le elezioni, al quale gli altri si sono accodati». Lo dice il vicepresidente di Fi Antonio Tajani ad Affaritaliani.it sull’ipotesi che Forza Italia possa partecipare a un governo con Pd, M5S e Italia Viva ma senza Lega e Fratelli d’Italia.

«Silvio Berlusconi ha detto una cosa molto chiara. La posizione di Forza Italia è per far nascere un governo dei migliori che rappresenti l’unità del Paese. Questa è la nostra posizione, poi vedremo che proposta farà il Capo dello Stato se fallisce il tentativo di far nascere il Conte ter. Valuteremo insieme agli alleati del Centrodestra e decideremo insieme» dice Tajani secondo il quale «la sinistra presenta ed evoca l’ipotesi della maggioranza Ursula per coprire i propri errori: a noi non interessa nella maniera più assoluta». Alla domanda se Forza Italia abbia paura delle elezioni, il numero due del partito di Berlusconi risponde: «Forza Italia è il partito che nelle ultime settimane sta crescendo maggiormente nei sondaggi, non abbiamo alcuna paura delle elezioni, ci mancherebbe altro. Abbiamo però detto che prima del voto cerchiamo di capire se si può far nascere il governo dei migliori. Se poi la sinistra dice no a tutto è chiaro che l’unica strada che resta è quella delle elezioni. Non saremo certo noi a togliere le castagne dal fuoco al Pd».

Ore 12.29 Fonti Pd: significativa convergenza al tavolo su ambiente e scuola. «Sui temi della sostenibilità ambientale con la mozione approvata in Senato, e sui temi della scuola con l’esigenza di un rilancio prioritario degli investimenti, si è registrata una significativa convergenza dei gruppi parlamentari presenti al tavolo con il Presidente Fico». Lo fanno sapere fonti del Pd.

Ore 12.24 Giuliano (M5S): avanti con nostre idee per cambiamento profondo. «Sul fronte giustizia in questi anni sono stati fatti enormi passi avanti. Penso alla legge anticorruzione, che ha ricevuto riconoscimenti a livello internazionale, alla riforma del voto di scambio politico-mafioso e alla legge sulla class action, la stretta sui grandi evasori fiscali e la riforma delle intercettazioni. Le riforme del processo civile, penale, del Csm e dell’ordinamento giudiziario fortemente volute dal ministro Bonafede e dal Movimento 5 Stelle sono depositate alle Camere, investite in questo ultimo anno da tutti i provvedimenti di gestione della pandemia. Questi sono fatti di cui andiamo orgogliosi, sono quelle proposte su cui i cittadini ci hanno dato il loro consenso e che come MoVimento 5 Stelle abbiamo portato a termine insieme e grazie al lavoro sinergico con il ministro Bonafede. Un lavoro che certamente deve essere valorizzato e che vogliamo portare avanti». È quanto affermato, in una nota, da Carla Giuliano, capogruppo del Movimento 5 Stelle in commissione giustizia.

Ore 12.00 Italia viva, no al lodo su prescrizione e processo penale. Italia viva «non condivide il lodo Orlando: non c’è nessun accordo sulla prescrizione e sul processo penale». Lo affermano fonti di Iv a proposito del confronto in corso al tavolo sul programma di governo su giustizia e prescrizione.

Ore 11.30 Andrea Orlando ha proposto un «lodo» sulla prescrizione

Ore 10.07 Scalfarotto (Iv): non sono sicuro che ci arà un Conte ter. «Non sono così sicuro che sia certo un Conte ter, stiamo ancora discutendo». Queste le parole di Ivan Scalfarotto, parlamentare di Italia Viva, ad Agorà Rai Tre, sulle trattative per la formazione del nuovo governo. «Non c’è nessun nome, quindi non c’è neanche quello della Boschi. Mi pare evidente».

Ore 10.02 Salvini: si metteranno d’accordo, con qualche ministro in più o meno. «Penso che alla fine si metteranno d’accordo, con qualche ministero in più o in meno, con tutti che andranno in tv a dire di aver vinto, con qualche virgola in più, e gli italiani hanno perso mesi». Lo dice Matteo Salvini, a SkyStart, facendo così la sua previsione sull’esito della crisi di governo. «Noi – assicura – continueremo a fare il nostro lavoro».

Video

Pubblicato da Il Messaggero su Martedì 2 febbraio 2021

Video

Ultimo aggiornamento: Martedì 2 Febbraio 2021, 16:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi