Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – BARI, 09 GEN – “I lavori per la realizzazione del
reparto Covid nella Fiera del Levante stanno procedendo, siamo
vicinissimi al completamento, un miracolo del lavoro pugliese
che in poche settimane ha messo su un impianto di grandissima
importanza per il futuro della salute dei pugliesi e soprattutto
per fronteggiare l’emergenza Covid in questo momento. Siamo
pronti a fronteggiare anche la terza ondata”. Lo ha detto il
presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, questa
mattina durante un sopralluogo nel cantiere dell’ospedale Covid
che sta nascendo negli spazi della Fiera del Levante a Bari.
    “Questo ovviamente – ha proseguito – non vuol dire che bisogna
approfittare della zona gialla per, diciamo così, esagerare nei
contatti umani. Dovete rimanere sempre molto attenti, portare le
mascherine, lavarvi sempre le mani e soprattutto incontrare meno
gente possibile e stare a casa il più possibile, sia per
studiare sia per lavorare”.
    Con Emiliano c’era anche l’assessore regionale alla Sanità,
Pierluigi Lopalco. L’inizio dei lavori è avvenuto lo scorso 1
dicembre. Sono 40 le ditte impegnate, in maggioranza pugliesi,
per i 10 reparti su 15mila metri quadrati, con 2 sale
operatorie, una zona per tac, rx e laboratorio analisi. “Questi
reparti – ha aggiunto Lopalco – saranno operativi quanto prima.
    I lavori saranno conclusi entro il 15 di questo mese, poi ci
vorrà ancora qualche giorno per allestimenti, collaudi e
ritocchi finali. Si tratta di moduli attrezzatissimi,
estremamente moderni, che permetteranno di trasferire qui la
maggior parte dei pazienti che in questo momento si trovano nel
Policlinico. Ed in ogni caso ci siamo attrezzati nella
malaugurata ipotesi di un nuovo ritorno di fiamma della
pandemia”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi