Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – ROMA, 29 GEN – “È passato un anno dal ricovero
della coppia cinese allo Spallanzani. I primi sentimenti degli
italiani erano di sbigottimento e timore, ma il messaggio dallo
Spallanzani è stato ‘non abbiate paurà, echeggiato da un grande
Papa come Giovanni Paolo II. La nostra vita è stata
trasformata”. Così il direttore sanitario dello Spallanzani di
Roma, Francesco Vaia, durante la conferenza stampa di
presentazione del libro ‘Il senso dell’insieme” presentato nel
centro di alta eccellenza per le malattie infettive romano.
    “Da quel giorno tutto è iniziato – ha aggiunto Vaia –
Dall’isolamento del virus nel laboratorio di Virologia dello
Spallanzani diretto dalla dottoressa Capobianchi, alle terapie
innovative e poi fino al vaccino. La cura della coppia cinese è
stato un grande orgoglio della sanità della Regione Lazio e
dell’Italia”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi