Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – AOSTA, 14 GEN – “E’ un passaggio senza precedenti,
credo che la Consulta non abbia colto pienamente quello che era
l’intento politico contenuto in questa legge”. Così il
presidente della Regione Valle d’Aosta, Erik Lavevaz, ha
commentato la decisione della Corte costituzionale di sospendere
la legge regionale valdostana sulle aperture in deroga alle
norme nazionali. “La nostra – ha aggiunto – non è nient’altro
che una cornice normativa che ci permetteva di calare sulla
nostra realtà territoriale e sul nostro tessuto economico e
sociale le norme nazionali”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi