Seleziona una pagina
Condividi

(Adnkronos)

Durante le due settimane che vanno dall’11 al 24 gennaio sono stati diagnosticati e segnalati 5.609 casi positivi al Sars -Cov 2 tra gli operatori sanitari. Un numero che però è “verosimilmente sottostimato in quanto questa informazione può richiedere tempi più lunghi per un suo consolidamento”. È quanto si legge nel documento della task force Covid-19 del Dipartimento malattie infettive e Servizio di informatica dell’Istituto superiore di Sanità.

Durante le due settimane analizzate, in generale, “sono stati diagnosticati e segnalati 172.573 nuovi casi, di cui 1.188 deceduti (numero che non include le persone decedute nel periodo con una diagnosi antecedente all’11 gennaio)”.

Nel report però si sottolinea cha “a causa della forte pressione sui dipartimenti di prevenzione si sono registrati dei ritardi nella notifica e nell’aggiornamento tempestivo delle informazioni dei casi individuali, rendendo quindi il quadro più recente in parte sottostimato sia per le nuove diagnosi che per i decessi”.



Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi