Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – CODOGNO, 03 FEB – A Codogno (Lodi), nel corso delle
celebrazioni del patrono cittadino San Biagio, il sindaco
Francesco Passerini ha consegnato, come di consueto, a nome
dell’Amministrazione comunale le benemerenze civiche.
    Quest’anno, però, il San Biagino d’oro sotto forma di targa è
stato dedicato “a tutta la comunità di Codogno per la resilienza
individuale, l’impegno, la fiducia e la collaborazione messe in
atto durante l’emergenza sanitaria covid19”.
    A ritirarla in Comune, per tutti i concittadini, è arrivato
l’ex paziente 1 di Codogno, Mattia Maestri, insieme alla moglie
Valentina e alla figlia Giulia. “Oggi rappresenti la vita che
rinasce a Codogno – ha detto il sindaco consegnando la targa a
Maestri con la figlia in braccio – forse nell’anno più nero
della sua storia”. “Quando il sindaco mi ha chiamato, ho
risposto subito sì – ha spiegato Maestri – mi sembrava
doveroso”.
    Per l’occasione, pergamene sono state consegnate dal sindaco
anche a rappresentanti locali della sanità, dell’economia, dell’assistenza, del volontariato e delle forze dell’ordine.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi