Seleziona una pagina
Condividi

(Adnkronos)

Sono 2.104 i nuovi contagi da Coronavirus in Veneto secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 166 morti. “Nelle ultime 24 ore in Veneto sono stati fatti 52.671 tamponi con 2.134 nuovi contagi e una incidenza di nuovi positivi al 4%” ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel corso del punto stampa dalla sede della Protezione civile di Marghera. “Considerate che la media nazionale è intorno al 14-15%”. Zaia ha anche spiegato che ad oggi in Veneto vi sono in totale 3.419 ricoverati per Covid, suddivisi in 3.028 ricoverati in area non critica e 391 nelle terapie intensive, mentre il totale dei decessi da inizio pandemia è in Veneto di 7.593. Un dato che però registra anche morti non contabilizzati nello scorso weekend.

“Da undici giorni stiamo registrando un calo delle curve -ha spiegato Zaia- mentre in altre regioni, dove vi sono state anche restrizioni maggiori di quelle in Veneto le curve non vanno verso il basso ma stanno salendo: lì il virus sta crescendo. Potrebbe essere che per il Veneto ci sia una direzione in calo perché abbiamo passato il culmine dell’onda ma potrebbe esserci anche una inversione di tendenza repentina, come è avvenuto altrove”.

Zaia ha ribadito come “il tema di un virus mutato è una realtà e quindi al preoccupazione è reale”. Così’ il governatore del Veneto ha ribadito come “non si possa andare ad un ‘libera tutti’ perché la sanità andrebbe in crash. Non esiste al mondo una sanità che non andrebbe in tilt e i cittadini rischierebbero di trovare così le porte degli ospedali chiuse”, ha ammonito.



Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi