Seleziona una pagina
Condividi

Roma, 14 gen. (Adnkronos)

Superman, Capitan America, Wonder Woman e tanti altri supereroi per regalare un sorriso ai bambini malati e donare loro i giocattoli: è questa la mission dell’associazione “Bambini simpatici e speciali”, che assiste bimbi autistici, con sindrome down e con altre patologie. Il tutto a titolo gratuito, autofinanziandosi. “Mi travesto da Superman con il nostro gruppo, coordinato da Ilaria Tagliaferri e Antonio Siciliano”, dice all’Adnkronos Alessandro Scialla, di professione modello e attore, che nel tempo libero si trasforma in Superman.

“Prima del covid – racconta – noi supereroi andavamo quasi ogni giorno negli ospedali pediatrici e non del napoletano per regalare ai bimbi ricoverati, purtroppo anche affetti da patologie serie, un momento di felicità. Cercando di alleviare le sofferenze, ci travestiamo dai loro idoli e gli portiamo dei regali. Con lo scoppio della seconda ondata, gli ingressi in corsia sono stati vietati”.

Ma anche in tempi di pandemia, l’iniziativa è rimasta in piedi. “Non ci siamo persi d’animo – spiega ‘Superman’ – e abbiamo continuato con la nostra missione. Sabato scorso siamo andati fuori l’ospedale Santobono Pausillipon di Napoli per portare omaggi sia ai bambini, ma anche ad infermieri e medici che si prendono cura dei loro piccoli pazienti. Un altro nostro obiettivo – aggiunge – è quello di tentare di distrarre i genitori dei bambini. Cerchiamo di farli ridere, di farci raccontare le loro storie, quali supereroi piacciono ai loro figli. E devo dire che ci ringraziano per quello che facciamo. Questa è la nostra vittoria più importante. Speriamo che presto ci facciano tornare in corsia – si augura Scialla- stiamo già pensando ad un mega-evento per carnevale in ospedale, ma dobbiamo capire se riusciremo ad ottenere i permessi”, conclude.



Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi