Seleziona una pagina
Condividi

(LaPresse) “Auspico un governo politico che sia solido e che abbia quella sufficiente coesione per poter operare scelte politiche perche le urgenze del Paese hanno bisogno di scelte politiche, non possono essere affidati a tecnici”. Così il premier dimissionario Giuseppe Conte parlando fuori palazzo Chigi. “In queste ore qualcuno mi descrive come ostacolo alla formazione di un nuovo governo. I sabotatori cerchiamoli altrove, io ho sempre lavorato per il bene del Paese”, ha aggiunto Conte che ha poi mandato un messaggio alle forze della maggioranza: “Mi rivolgo agli amici di Leu e del Pd perché il nostro progetto politico, che abbiamo riassunto sotto il nome di ‘Alleanza per lo sviluppo sostenibile’, dobbiamo continuare a perseguirlo e lavorare per il futuro del Paese”. Mentre ai Cinque Stelle ha detto: “Ci sono e ci sarò”.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 4 Febbraio 2021, 14:31

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi