Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – BOLZANO, 17 GEN – A Bolzano sono concluse le
operazioni di disinnesco della bomba d’aereo americana da 500
libbre della seconda guerra mondiale rinvenuta nel cantiere nel
parco della stazione. L’ordigno bellico è stato reso inoffensivo
dagli artificieri del 2/o reggimento genio guastatori alpini
della Brigata Julia.
    Riprende così la circolazione dei treni e chiusa la stazione
ferroviaria. Riaperta anche la statale 12 del Brennero. Possono
rientrare nelle loro case 4.670 persone dalla cosiddetta zona
rossa, ossia l’area che sorge in un raggio di 468 metri dal
luogo di ritrovamento dell’ordigno. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi