Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – VENEZIA, 28 GEN – Sono stati individuati dalla
Polizia, in provincia di Bergamo, i presunti autori di una
intromissione antisemita durante una riunione sulla piattaforma ‘zoom’ della Comunità Ebraica di Venezia. Il blitz, durante il
quale i provocatori riuscirono a mostrare in video anche una
svastica, avvenne il 3 novembre 2020. Ora un’operazione della
Digos della Questura di Venezia, in collaborazione con la
Polizia Postale, coordinate dalla Procura, ha portato
all’individuazione dei presunti responsabili. Durante le
perquisizioni domiciliari gli agenti hanno anche sequestrato
alcuni dispositivi utilizzati per l’intromissione. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi