Seleziona una pagina
Condividi

L’onda lunga della grande estate azzurra non si ferma, anzi. Stavolta a trionfare è la nazionale di pallacanestro con atleti affetti da sindrome di Down, che, davanti al pubblico amico di Ferrara, si sono aggiudicati i campionati europei battendo in finale la Turchia. 21 – 12 il risultato finale, che ha premiato i ragazzi allenati da Giuliano Bufacchi, Mauro Dessì e Francesca D’Erasmo. Gli azzurri avevano portato in alto il tricolore in altre tre occasioni, con le vittorie all’Europeo 2017 e ai Mondiali del 2018 e del 2019.

Il 10 ottobre è la Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down e la ricorrenza non avrebbe potuto essere onorata meglio dai nostri otto cestisti: Chiara Vingione e Fabio Tomao, Alessandro Greco, Alex Cesca e Andrea Rebichini, Alessandro Ciceri, Antonello Spiga e Davide Paulis.

«Nel 2021 le Nazionali dell’Italia vincono in qualsiasi sport, non volevamo essere da meno», ha dichiarato orgoglioso mister Bufacchi.

La rassegna cestistica fa più in generale parte della prima edizione dei SUDS Open Euro TriGames, kermesse multidisciplinare riservata agli atleti con sindrome di Down: in totale gli azzurri hanno raccolto 105 medaglie, di cui ben 53 d’oro.


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi