Seleziona una pagina
Condividi

(ANSA) – BOLOGNA, 17 GEN – Adolescenti a gruppetti e in
alcuni casi fuori dai loro comuni di residenza: sono stati
quaranta i ragazzi tra i 14 e i 17 anni identificati a Riccione
dopo essere incappati nei controlli dei Carabinieri impegnati in
un servizio straordinario orientato proprio sui più giovani
anche alla luce di fatti di cronaca che li hanno visti coinvolti
negli ultimi mesi.
    Ad essere sanzionati, perché a Riccione e non nel proprio
comune di residenza sono stati un giovane di San Giovanni in
Marignano, uno di Morciano ed un pesarese – quindi giunto da
fuori regione – tutti accomunati da amicizie nella cittadina
rivierasca.
    Nei controlli da viale Ceccarini a Piazza XXV Aprile, fino
ai parchi riccionesi, sono stati diversi i gruppi ritrovati
assembrati anche se tutti i partecipanti indossavano la
mascherina. Denunciato, infine, un 19enne riccionese sorpreso a
cedere alcuni grammi di marijuana. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi