Seleziona una pagina
Condividi

Un tuffo nella storia per scrivere il futuro. Alfa Romeo regala al suo primo Suv Stelvio due versioni speciali in serie limitata che rendono omaggio alla leggenda del Biscione riproponendo denominazioni iconiche: 6C Villa d’Este e GT Junior. Richiamano modelli celebri di epoche diverse.

La 6C 2500 SS Coupé nell’edizione 1949 del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este vinse il Gran Premio Referendum attribuito dal pubblico ed ereditò così anche il nome della manifestazione. Fu una delle ultime Alfa Romeo con telaio portante separato dalla carrozzeria, prodotta in soli 36 esemplari tutti diversi.

Stelvio GT Junior è invece un omaggio alla GT 1300 degli anni 60 prodotta in quasi 100.000 unità. Derivata dalla Giulia Sprint GT, con carrozzeria Bertone e motore da 89 CV, la GT 1300 Junior si affermò come simbolo sportivo negli anni del boom economico ed ebbe diverse declinazioni, anche destinate alle competizioni.

Alfa Romeo Stelvio 6C Villa d’Este e GT Junior, il Suv rende omaggio al passato

Stelvio (sui mercati esteri anche la Giulia) ripropone ora pure i colori classici della tradizione. Rosso Etna tristrato per la 6C Villa d’Este, giallo Ocra Lipari per la GT Junior. Stesso motore per entrambe, il 4 cilindri turbodiesel 2.2 in alluminio da 210 CV con albero di trasmissione in carbonio, abbinato al cambio automatico a 8 marce (dotato di paddle al volante) e alla trazione integrale Q4. E stesse dotazioni tecnologiche, con i sistemi Adas (assistenza alla guida) di livello 2, retrocamera posteriore con griglie dinamiche, sensori anteriori e posteriori, wireless charger e portellone automatico.

La serie speciale Villa d’Este, che costa 73.100 euro, è disponibile in Italia in soli 85 esemplari. All’interno spiccano i loghi specifici ricamati sui sedili elettrici rivestiti in pelle, sui poggiatesta e sulla plancia.

Lo Stelvio GT Junior, che costa 72.750 euro, è basato sull’allestimento Veloce, più sportivo. Sulla plancia evidenzia un elegante ricamo e la silhouette della GT 1300 Junior degli anni 60. Tra le raffinatezze, cristalli posteriori oscurati, pack noise reduction, calotte specchio dark miron e fendinebbia a Led.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio 6C Villa d'Este

Alfa Romeo Giulia e Stelvio 6C Villa d’Este

Per il Suv Alfa Romeo due varianti glamour che omaggiano la storia, dopo il successo delle sportivissime GTA e GTAm da oltre 500 cavalli, edizioni limitate (500 esemplari) rapidamente esaurite.

Stelvio in Italia è un successo commerciale, al vertice delle vendite nel segmento dei D-Suv con una quota media del 16,8% da inizio anno, che sale al 18,5% nel comparto premium. E’ stato inoltre eletto “Miglior auto per dirigenti” durante l’ultima edizione di Mission Fleet Award.


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi