Seleziona una pagina
Condividi

In occasione della Giornata mondiale delle donna MediaWorld sostiene Girlstech, iniziativa per la promozione della parità di genere attraverso eventi e attività didattiche. Realizzata da Syx, associazione no-profit per la diffusione delle nuove tecnologie informatiche, l’iniziativa si articola in 4 mesi di corsi online per un totale di 270 ore di formazione gratuita rivolta a giovani donne dai 7 ai 18 anni, con l’obiettivo di sviluppare i talenti tecnologici femminili e sostenere con percorsi di formazione e crescita, la presenza femminile nel settore della scienza e della tecnologia.

I corsi, erogati da Girlstech e tenuti da professionisti, tratteranno alcuni degli argomenti più attuali: dal coding con Scratch e Python alla progettazione di app e videogiochi, dalla cybersecurity fino al graphic design. “Pari opportunità – ha dichiarato Alessandra Bergamo, head of hr di MediaWorld Italia – sviluppo del talento e inclusività sono valori che ci impegniamo quotidianamente a rendere concreti. La valorizzazione della presenza femminile, ad oggi circa il 50% dei nostri dipendenti, è parte integrante di questo impegno e un pilastro della nostra strategia di crescita e competitività. L’innovazione tecnologica e la scienza sono strumenti preziosi per il futuro dei giovani e per la costruzione di una società più equa. Sono ancora troppo poche, però, le ragazze che decidono di puntare su queste discipline e per questo abbiamo deciso di ideare questo progetto e dedicarlo, in questa giornata simbolica, alle giovani donne italiane”.

“L’impegno di Syx con Girlstech è eliminare il gender gap nel mondo stem in Italia. Con questo progetto portiamo un valore positivo, una testimonianza di come si possano cambiare le cose. La nostra visione è un mondo in cui le ragazze siano libere di conoscere e scegliere una carriera nella tecnologia e nel digitale, senza pregiudizi e ostacoli, creando ricchezza esprimendo la propria creatività e la propria competenza”, ha commentato Francesco Ronchi, founder e vice-president di Syx.

Al progetto formativo dedicato alle giovani donne italiane, MediaWorld affianca una campagna celebrativa delle grandi pioniere del passato, esempio per le nuove generazioni e ispirazione per superare la dicotomia donna/tecnologia. La storia insegna che nel corso dei secoli sono state moltissime le donne dietro a grandi innovazioni tecnologiche. Basti pensare a Florence Parpart che ha inventato il frigorifero moderno, a Ada Lovelace che ha scritto nell”800 il primo programma della storia dell’informatica, o ancora a Sophie Wilson, la mente dietro al microprocessore più diffuso al mondo. 


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi