Seleziona una pagina
Condividi

Sono 8.804 i contagi nazionali registrati oggi, con un incremento del 2,36% rispetto a ieri. In 24 ore, inoltre, sono stati registrati 83 morti. I ricoveri in terapia intensiva sono aumentati di 47 unità, mentre i ricoveri di 373. Tuttavia, da ieri, ci sono stati anche 1899 guariti/dimessi dagli ospedali del nostro Paese. Toccato anche il record di tamponi eseguiti, ben 162.932 in 24 ore. Il rapporto tra tamponi eseguiti e positività è del 5,4%, livello considerato di massima attenzione da parte degli esperti.

Ancora una volta è la Lombardia la regione che ha segnato il maggior numero di contagi, che hanno sfondato quota 2mila, raggiungendo i 2.067 a fronte di di 32.507 tamponi, numero più alto di test registrato a livello regionale nel Paese. I decessi in Lombardia sono stati 26. “Su Milano bisogna porre una particolare attenzione. Purtroppo si confermano le preoccupazioni che derivano da comportamenti scorretti, il fatto che il 65% dei nuovi contagiati ha un’età che va dai 19 ai 49 anni dimostra che è un’età giovane che si è un pò lasciata prendere la mano in queste ultime settimane e che quindi adesso ci fa un pò preoccupare“, ha dichiarato il governatore Attilio Fontana questa mattina ai microfoni di Sky, ribadendo che al momento non è in peventivo un lockdown localizzato per la Lombardia.

Situazione simile, anche se con numeri inferiori, si è verificata in Campania. Nella regione amministrata da Vincenzo De Luca sono stati 1.127 i nuovi casi registrati nell’ultima giornata, ma i tamponi effettuati sono stati 13.780. In Campania, inoltre, ci sono stati 9 decessi in 24 per coronavirus. Anche il Piemonte quest’oggi ha superato i mille casi, con 1033 nuovi positivi in 24 ore.

Sono più contenuti i contagi nel Lazio, dove sono 594 nell’ultima giornata a fronte di 16mila tamponi. I nuovi decessi sono, invece, 7. Pochi in meno sono i casi che sono stati accertati in Toscana, dove in 24 ore sono 581 i casi di covid. Nei 203 casi registrati in Abruzzo, invece, ben 83 sono stati rilevati in una Rsa de L’Aquila.

L’operazione di tracciamento dei casi in Italia è in crescita, come dimostra il numero di aumento di tamponi che vengono effettuati quotidianamente nel Paese. Rispetto a una settimana fa, infatti, sono stati fatti il 18,1% di tamponi in più, con una media di 125mila tamponi giornalieri. Siamo uno dei Paesi europei che effettua più tamponi in percentuale al numero di abitanti.


Fonte originale: Leggi ora la fonte


Condividi